La prima volta

C'è sempre una prima volta in tutto. Spesso abbiamo paura di provarci per il solo motivo di non averci mai provato prima. Bella scusa. Abbiamo paura di sbagliare, di far brutta figura. Crescendo viviamo con la paura perenne di sbagliare, come se la perfezione fosse la cosa più naturale.


Viviamo nel mito dell'esecuzione perfetta. Se mi va male la prima volta allora smetto per sempre. In realtà è tutto l'esatto opposto: bisogna insistere ad oltranza. Sono le sconfitte a forgiare il carattere. Ogni prima volta è un esperimento senza grosse pretese. C'è sempre una prima volta: una mostra, un lavoro, un esame, una pietanza.


Chi cerca la perfezione resterà deluso e si rialzerà dopo molto tempo. Non aspettatevi granché la prima volta e vedrete che sarete meno ansiosi e timorosi. Ogni genio ha collezionato brutte figure e fischi. Nessuno di noi è diverso dal genio e dall'uomo di successo.


Occorre provarci più volte e tentare la sorte in altri settori, sempre con il necessario entusiasmo di chi vuole vivere la vita a fondo. Vorrei arrivare ad avere meno recriminazioni senza l'illusione di poterle eliminare del tutto. Poniamoci degli obiettivi personali.


Non sto qui a farvi la predica e a dirvi se gli obiettivi debbono essere realistici, a portata di mano oppure giganteschi. È vitale che siano i vostri. Diventare un chirurgo o un cantautore comporta parecchi sacrifici, perciò sacrificatevi per diventare chi volete voi.

2 views0 comments

Recent Posts

See All